11 marzo 2011 – SCIOPERO GENERALE (pullman per Roma)

9 marzo 2011

11 MARZO 2011

SCIOPERO GENERALE NAZIONALE


Pullman da Reggio Calabria:
partenza mezzanotte del 10 marzo
rientro a Reggio Calabria previsto per mezzanotte dell’11 marzo
ULTIME PRENOTAZIONI: info 328.0833396 – 320.9583905

http://www.usb.it/

 

— — — — —

Le ragioni per scioperare e per manifestare sono scritte sulla pelle di tutti i lavoratori.

Disoccupazione e precariato.
Salari da fame e aumento dello sfruttamento.
Privatizzazione dei servizi e dei beni comuni :
salute, scuola, acqua, casa, trasporti, ambiente.
“Socializzazione” dei debiti e dei fallimenti degli imprenditori e delle multinazionali.
Restringimento degli spazi democratici fondamentali come la Libertà di assemblea e di voto delle RSU.
Degrado culturale e imbarbarimento sociale.
Povertà sempre più diffusa anche tra i lavoratori statali.
I “risparmi”dei tagli vengono bruciati da decenni in armamenti, corruzione ed evasione fiscale.

Nella scuola sono bastati OTTO miliardi di tagli con la legge 133/2008 per cancellare 133 mila posti di lavoro.

http://scuola.usb.it

RICORSO PRECARI SCUOLA

19 gennaio 2011

Concluse le riunioni con i legali USB. In allegato troverete il modello per la raccomandata A/R da inviare al MIUR.

Nei link troverete informazioni relative all’ondata di offerte di ricorsi che diversi soggetti sindacali e non propongono ai precari anche a seguito dell’entrata in vigore del cosiddetto Collegato Lavoro. Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza. Ricorsi per assunzione in ruolo – Recentemente a Siena un giudice ha dato ragione, IN PRIMO GRADO, ad un precario della scuola, riconoscendo il diritto all’assunzione in ruolo, sulla base del fatto che il lavoratore aveva avuto già tre anni di incarico a tempo determinato. Per tentare lo stesso ricorso ora ci sono le difficoltà introdotte dal Collegato Lavoro che riduce da 5 anni a 60 giorni i termini di prescrizione per far valere l’impugnazione di contratti precari…

SI RICORDA che il ricorso individuale non può essere la soluzione alla grave situazione occupazionale e salariale dei precari, ma si ritiene che, se di massa, anche questo possa essere uno strumento di pressione da unire alla mobilitazione. Uno strumento non sufficiente, visto che anche le sentenze dei giudici del lavoro seguono spesso il clima politico e in questa fase sono sempre meno quelle in favore dei lavoratori, in assenza di forti mobilitazioni, senza considerare che spesso, prima dell’ultimo grado di giudizio, viene cambiata la norma in modo peggiorativo così da vanificare i ricorsi. Si specifica perché potrebbe essere facile la tentazione di affidarsi solo alle vie giudiziarie, rinunciando a quelle della lotta, senza la quale la legge per i lavoratori diventa solo un pezzo di carta.

Link utili

Scarica e invia a mezzo raccomandata A/R il modello dell’impugnatica per il ricorso USB Scuola

http://calabria.usb.it/fileadmin/archivio/calabria/ricorsi.pdf

http://scuola.usb.it/index.php?id=20&tx_ttnews%5Btt_news%5D=27283&cHash=d344d1748e&MP=63-1027

14 dicembre 2010: Reggio Calabria manifestazione degli studenti

13 dicembre 2010

Si inoltra nuovamente per conoscenza. Il 14 dicembre a Reggio Calabria manifestazione degli studenti contro il governo e il ddl Gelmini. Il 14 dicembre si vota la fiducia al governo, lo stesso che ha promosso prima i tagli al processo di formazione pubblico e poi il ddl Gelmini che potrebbe sancire la morte dell’università pubblica. Gli studenti lottano contro questo disegno che andrebbe a smantellare l’istruzione così come la conosciamo, rendendola inaccessibile a molti. Il 14 dicembre anche a Reggio gli studenti saranno in piazza, su una piattaforma comune per tutti gli studenti calabresi, per difendere il proprio diritto al futuro.

Gli studenti si daranno appuntamento MARTEDI’ 14 in Piazza De Nava h10:00

Scarica il volantino degli studenti

25 novembre 2010: Sciopero regionale dei precari calabresi

16 novembre 2010

USB, chiama i lavoratori della scuola, precari, e non, e tutti i lavoratori precari calabresi, dagli LSU-LPU alla sanità, dai trasporti alle cooperative sociali, dal commercio ai cassintegrati, dai lavoratori dei call center ai precari di tutti gli altri settori,
SCIOPERO REGIONALE DELLA SCUOLA E DEI PRECARI CALABRESI il 25 novembre 2010 e invita tutti a costruire, assieme alle associazioni in lotta per la difesa dei beni comuni, per il diritto all’abitazione, per il diritto al reddito, per i diritti dei migranti, una grande MANIFESTAZIONE a Villa San Giovanni ore 10,00

NON STARE A GUARDARE. PROTESTA ANCHE TU!

SCARICA, STAMPA E DIFFONDI.

USB 25 nov 2010 USR Calabria

USB 25 nov 2010 Comunicato Stampa

USB 25 nov 2010 locandina A3 Colore

USB 25 nov 2010 locandina A4 Bianco e Nero per fotocopie

USB 25 nov 2010 locandina A6 Bianco e Nero per mini-fotocopie

17 novembre 2010 Reggio Calabria: Manifestazione studenti e precari della scuola

9 novembre 2010

17 novembre 2010 Reggio Calabria – INTERNATIONAL DAY OF STUDENT

STUDENTI E PRECARI DELLA SCUOLA SENZA DIRITTI. Il Comitato Precari della Scuola e il sindacato USB di Reggio Calabria aderiscono alla manifestazione degli studenti.

QUESTA E’ UNA LOTTA COMUNE.

12 novembre 2010: riunione dei precari della scuola

9 novembre 2010

I precari della scuola di Reggio Calabria si riuniranno venerdì 12 novembre 2010 dalle ore 18.30 presso la nuova sede USB-RdB di Reggio Calabria (di fronte la stazione centrale FS). Si consiglia di servirsi dei treni per raggiungere la sede per coloro che provengono dalla provincia. E’ necessaria la presenza.

Argomenti della riunione:

– Gruppi di lavoro nel comitato precari scuola.
– Adesione manifestazione degli studenti (17 novembre 2010).
– Aspetti organizzativi per la preparazione della manifestazione sul precariato (25 novembre 2010).

1 novembre 2010: USB-RdB Reggio Calabria cambia sede

3 novembre 2010

SI AVVISANO I PRECARI DELLA SCUOLA che il sindacato USB-RdB di Reggio Calabria da lunedì 1 novembre 2010 si à trasferito presso la nuova sede sita di fronte la stazione centrale FS di Reggio Calabria.

29 ottobre 2010: Reggio Calabria

29 ottobre 2010

NESSUNO SI PRENDA GIOCO DEI PRECARI…

Il 29 ottobre 2010 a Reggio Calabria, l’USB ha organizzato un’assemblea regionale sul precariato in Calabria alla presenza di Barbara Battista dell’Esecutivo Nazionale USB Scuola, Elisabetta Callari dell’Esecutivo Nazionale Precari e dell’Esecutivo Regionale Calabria, è stato decisa la proclamazione di uno sciopero generale di tutto il mondo del lavoro precario calabrese, per il prossimo 25 novembre 2010. 

I precari invitano tutti il 25 novembre prossimo, per una manifestazione regionale dei lavoratori precari della scuola, dei servizi e di tutti i settori del pubblico impiego e del privato, per condividere e rendere prioritario il grido d’allarme sul dramma della disoccupazione in Calabria, per riportare al centro una vertenza generale con la Regione e con il Governo Nazionale.

USB-CALABRIA_Sciopero_25_novembre_2010

Questo slideshow richiede JavaScript.

29 ottobre 2010: Assemblea regionale dei precari calabresi

28 ottobre 2010


NESSUNO SI PRENDA GIOCO DEI PRECARI…

L’USB organizza un’ASSEMBLEA REGIONALE DEI PRECARI CALABRESI – VENERDÌ 29 OTTOBRE 2010 – REGGIO CALABRIA

Dai blocchi dei precari della scuola, alle manifestazioni degli LSU, alle mobilitazioni dei lavoratori della sanità: i precari si incontrano ed invitano tutti i lavoratori, gli studenti, le famiglie per rilanciare la lotta contro la distruzione dello Stato Sociale e per il diritto al Lavoro, veri presidi di democrazia e libertà.
La disoccupazione in Calabria ha raggiunto il 17% … ma le famiglie senza reddito sono molte di più. Molti posti sono a part time o in nero. Solo nella scuola calabrese a causa della Riforma Gelmini, dal 2008 al 2010 si sono persi 5776 posti di cui 3982 docenti e 1764 del personale ATA… il prossimo anno saranno almeno altri 3000 e se dovesse passare il federalismo del ministro Calderoli se ne prevederanno altri 1700 !!
Il Governatore della Calabria Scopelliti ha messo a disposizione 7 milioni di euro (attraverso Fondi europei)… una miseria a fronte di oltre 160 milioni di euro di stipendi mancati! Ma la cosa più grave è che con questi “progettini elemosina a pochi spiccioli” vogliono far lavorare pochissimi precari della scuola con contratti co.co.co. mentre a 7000 disoccupati calabresi stanno chiedendo di arrangiarsi per qualche anno avviando una ditta individuale… sempre con fondi europei. Soluzioni tampone che non offrono alcuna certezza di stabilizzazione e porteranno disoccupati a 55 anni di età all’esasperazione.
E’ giunto il momento di dire basta a ricatti governativi e menzogne a noi calabresi che ogni anno causano disoccupazione e fuga di giovani da questa regione sempre più trascurata, discriminata e senza futuro… vogliamo un lavoro per tutti e soprattutto un lavoro VERO!
I precari invitano tutti all’Assemblea regionale dei lavoratori precari della scuola, dei servizi e di tutti i settori del pubblico impiego e del privato, per condividere e rendere prioritario il grido d’allarme sul dramma della disoccupazione in Calabria, per riportare al centro una vertenza generale con la Regione e con il Governo Nazionale.

Cine Teatro Dopolavoro Ferroviario (di fronte Stazione), Ore 9,30 – venerdì 29 ottobre 2010 – Reggio Calabria
Info:
REGGIO CALABRIA: 320.9583905 – 328.0833396 – Fax 0965.599173
CATANZARO: 349.2629677 – 349.2155347 – Fax 0968.447474
COSENZA: 348.4934676
http://scuola.usb.it/scuola@usb.it

19 ottobre 2010: Riunione dei precari della scuola

19 ottobre 2010

I precari della scuola di Reggio Calabria si riuniranno presso la sede RdB-USB di Reggio Calabria dalle ore 16.00 martedì 19 ottobre. Si raccomanda la presenza.

Argomenti della riunione:
1. Costituzione gruppi di lavoro.
2. Organizzazione del Comitato.
3. Assemblea Regionale del 29 ottobre 2010.